Quantcast

I Raggisolaris Faenza passano a condurre la serie con Ruvo di Puglia

Più informazioni su

Super Raggisolaris in un bollente PalaCattani! I faentini con le unghie e con i denti superano Ruvo di Puglia 87-79 e si portano avanti 2-1 nella serie dei quarti di finale play off. Grandissimo ancora una volta il carattere dei Raggisolaris, bravi a restare lucidi nonostante i tanti episodi sfortunati che vedono perdere coach Garelli al 23’ per doppio fallo tecnico, Vico e Molinaro per cinque falli e passare dal +18 al +4, ma ancora una volta anche nelle avversità il gruppo resta unito e conquista una decisiva vittoria. Ora la testa è già proiettata a gara 4 di domenica, in programma alle 18 ancora al PalaCattani.

Partita ancora una volta molto combattuta con i Raggisolaris che piazzano la prima scossa sotto 3-8 con la tripla di Ballabio. Un canestro che permette di piazzare un break di 17-2 e di chiudere il quarto avanti 20-10. Il gioco faentino continua ad essere ficcante e sugli scudi sale capitan Petrucci autore di 9 punti nel secondo quarto. Una sua tripla vale il 43-28, stesso scarto con cui i faentini arrivano all’intervallo (45-30).

Al rientro in campo Faenza passa a condurre di 18 lunghezze (50-32) poi Garelli viene espulso per doppio fallo tecnico e la partita diventa elettrica. La Tecnoswitch prova ad alzare i ritmi e trova canestro con continuità recuperando punti, ma i Raggisolaris continuano sempre a mantenere un vantaggio superiore alla doppia cifra. I problemi sono nell’ultimo periodo, quando non arrivano punti nei primi cinque minuti e Ruvo di Puglia si porta fino al 69-73 a 4’13’’ dalla fine. Anche in questa situazione difficile non cala la lucidità, perché Reale e Siberna con una tripla a testa riportano la situazione sul 79-71 e con Poggi arriva l’81-71. Il finale è rovente, Ruvo di Puglia prova a ricorrere al fallo sistematico e ai suoi tiratori, ma Faenza è attenta e dalla lunetta e con la difesa, chiude i conti sull’87-79.

TABELLINO

Raggisolaris Faenza              87

Tecnoswitch Ruvo di Puglia 79
(20-10; 45-30, 71-59)

FAENZA: Mazzagatti ne, Cortecchia ne, Siberna 4, Vico 8, Ballabio 5, Poggi 11, Reale 9, Molinaro 13, Petrucci 21, Aromando 16, Cortecchia. All.: Garelli

RUVO DI PUGLIA: Merletto 6, Markovic 2, Mastroianni 13, Cantagalli 21, Cassar 11, Lurini ne, Hidalgo 9, Bartolozzi 9, Monina, Ciribeni 8, Sbaragli ne. All.: Ponticiello
ARBITRI: Coraggio e Bernassola
NOTE. Usciti per falli: Vico, Molinaro e Hidalgo
Espulso Garelli al 23’ per doppio fallo tecnico

RAGGISOLARIS AL PALACATTANI PER CHIUDERE I CONTI CON RUVO DI PUGLIA

Il PalaCattani torna ad ospitare la caldissima serie play off tra Raggisolaris e Tecnoswitch Ruvo di Puglia a poche ore dalla terza sfida vinta dai faentini, portatisi così, come detto, sul 2-1.

Il quarto capitolo di questa stupenda saga andrà in scena domani alle 18 sul campo faentino e senza dubbio le emozioni non mancheranno. L’eventuale gara 5 sarà in programma mercoledì alle 21 a Ruvo di Puglia.

I biglietti si possono acquistare sul circuito LiveTicket oppure dalle 17 di domenica alla biglietteria del PalaCattani.

IL PREPARTITA “Ormai il canovaccio di questa serie è chiaro – sottolinea coach Luigi Garelli – e anche in gara 4 dovremo fare piccoli aggiustamenti tattici. Venerdì ad esempio Ruvo di Puglia ha usato molto la zona, ma credo che la chiave siano i nervi e il recupero della fatica fisica, perché partite così intense si fanno sentire.

In gara 3 abbiamo vinto e sofferto, giocando prima malino e poi bene, ma il filo conduttore è stata la difesa che è sempre stata buona e che ci ha tenuto in vita anche quando non riuscivamo a trovare la via del canestro. Soprattutto quando è uscito Vico per falli, perché abbiamo iniziato ad attaccare in maniera scolastica, riuscendo comunque a reggere sempre l’urto dietro. Ci sono delle cose da mettere a posto, ma soprattutto dobbiamo recuperare le energie dal lato fisico e mentale”.

Più informazioni su