Parlami di Fausto. Venerdì 1 luglio, a Faenza, una serata dedicata all’indimenticato protagonista del motociclismo sportivo

Venerdì 1 luglio, in piazza Nenni a Faenza, è in programma una serata dedicata a Fausto Gresini, icona nazionale nel motociclismo sportivo, prima pilota, vincitore di due mondiali, e poi manager del Gresini Racing Team, con sede a Faenza.

Nell’ambito delle iniziative legate alla valorizzazione della Motor Valley, quale volano anche nel settore turistico della nostra regione, e per ricordare la figura di Fausto Gresini, venuto a mancare a febbraio dello scorso anno, Faenza vuol rendere omaggio a una persona che con la sua passione e il suo lavoro ha contribuito a portare il nome della città nel mondo.

Per questo, il Comune di Faenza e l’agenzia di promozione turistica IF, hanno messo a punto ‘Parlami di Fausto’, una serata durante la quale tra ricordi, immagini e intermezzi musicali, si alterneranno ospiti che racconteranno aneddoti, episodi e la sua storia di uomo, pilota e imprenditore. L’evento, che si inserisce all’interno del calendario della ‘Notte Rosa’, durante la conferenza di presentazione di quest’ultima, è stato definito come uno degli appuntamenti estivi legati ai motori di maggiore rilievo del nostro entroterra.

Tra gli invitati di lunedì 1 luglio personaggi che hanno conosciuto e lavorato con Fausto Gresini come il campione mondiale di Moto Gp Loris Capirossi, il giornalista, volto storico del motomondiale, Carlo Florenzano, il giornalista esperto di motociclismo, Angelo Dal Pozzo, il team manager Michele Masini, il pilota del Gresini Race Team, Lorenzo Savadori già vincitore della Superstock 1000 FIM Cup e due volte campione italiano, in 125 nel 2008 e Superbike nel 2020, e Matteo Ferrari, pilota di superbike e vincitore della coppa del mondo di MotoE nel 2019.

La serata ruoterà attorno al libro recentemente pubblicato, ‘Fausto Gresini, storia di un sognatore’ di Marco Masetti, Enrico Borghi e Stefano Saragoni (Officine Editore – Modena).

Conduttore d’eccezione della serata sarà Sergio Sgrilli, autore comico e musicista, che, di volta in volta, introdurrà personaggi e momenti di spettacolo, sino al gran finale che vedrà la consegna di un riconoscimento alla famiglia Gresini da parte dell’amministrazione comunale.

La serata, a ingresso libero fino a esaurimento posti, sarà anche l’occasione per ascoltare dalla diretta voce di Nadia Padovani, team manager del Gresini Racing Team, i risultati raggiunti nel corso del primo campionato del Motomondiale senza la guida del marito, Fausto Gresini e le prospettive della scuderia faentina.

“Fausto –sottolinea Gianfranco Montanari, presidente di If– per la maggior parte degli Imolesi è sempre stato Fausto, nella sua semplicità, nella sua forza e determinazione nel raggiungere vittorie e importanti risultati imprenditoriali, probabilmente il messaggio più importante che ci ha lasciato e che, sono convinto, guiderà le scelte della sua famiglia. Credo che proprio il mix di semplicità, determinazione, attaccamento alla propria terra, ai propri valori e alla sua famiglia siano stati alla base delle sue fortune, gli stessi valori che la sua famiglia porta avanti il suo lavoro con successo. Sono sicuro che il Gresini Racing Team riuscirà, nel solco tracciato da Fausto, a ottenere grandi risultati nel motorsport e per il nostro territorio; lo dimostra la disponibilità del Gresini Racing Team a partecipare al progetto Motor Arena che diventerà fulcro del nostro turismo ma che soprattutto avvicinerà il grande pubblico a questo grande questa squadra dando ancora più valore al lavoro di Fausto”.

“Ringrazio –dice invece il vicesindaco Andrea Fabbri– la famiglia di Fausto e il Gresini Racing Team per aver accettato di condividere questo momento. Sarà una serata dedicata a Fausto e alla sua grande passione per il motorsport. Ci piacerebbe però che questo appuntamento dedicata al campione e imprenditore dei motori faentino non rimanesse un momento unico ma, con il lavoro del Consorzio If e sotto l’egida del marchio Motor Valley, possa diventare il primo di una serie per raccontare il mondo della MotoGP a Faenza”.