Massa Lombarda, al via il 19° Trofeo Oremplast open maschile con 73 iscritti

Più informazioni su

Con il primo tabellone riservato ai 4ª categoria prende il via sabato 20 agosto il 19° Trofeo Oremplast, torneo Open maschile organizzato dal Circolo Tennis Massa Lombarda quest’anno con montepremi incrementato a 4000 euro andando ad accrescere lo spessore tecnico della manifestazione, che si concluderà domenica 4 settembre.

Al momento sono 73 gli iscritti alla competizione che si è ritagliata ormai un preciso spazio nel calendario diventando un punto fermo nella stagione estiva per il circuito nazionale – quella 2022 è l’edizione numero 29 del torneo – anche e soprattutto grazie alla stretta sinergia con l’azienda di Massa Lombarda della famiglia Pagani, da tempo partner in un progetto sportivo legato al territorio che ha pochi eguali nel panorama nazionale. Ma altri protagonisti si aggiungeranno dal momento che c’è tempo fino alle 12 di lunedì 22 agosto per le adesioni dei tennisti con classifica da 3.3 a 2.7 e soprattutto fino a venerdì 26 agosto per i classificati da 2.6 fino a 1ª categoria, quelli che saranno i principali pretendenti a succedere nell’albo d’oro a Leonardo Taddia, vincitore dodici mesi fa in finale su Lorenzo Favero.

Il 2.2 del Tennis Modena sarà al via per difendere il suo titolo, così come il pari classifica ravennate Michele Vianello (Ct Zavaglia), a segno in questo torneo nel 2019 e finalista l’anno seguente. In attesa di ulteriori adesioni, in cima all’entry list figura il 2.1 Andrea Guerrieri, 23enne mancino del Ct Reggio Emilia, n.910 del ranking ATP, mentre ambiscono a recitare un ruolo importante i 2.4 Enrico Baldisserri, imolese tesserato per il CT Bologna, Simone Vaccari (Castellazzo Parma) e Marco Cinotti, under 18 portacolori del club organizzatore giunto fino ai quarti nella passata edizione. Senza trascurare l’altro “padrone di casa” Alessio De Bernardis (2.5) e lo junior faentino Lorenzo Beraldo (2.5, Sporting Club Selva Alta), in crescita esponenziale e in luce anche nei tornei ITF Junior Tour.

Gli appassionati romagnoli si apprestano dunque a vivere due settimane all’insegna del tennis di qualità, con la possibilità di vedere all’opera anche alcuni giocatori che frequentano il circuito professionistico.

“Negli anni il nostro torneo ha lanciato tanti giovani che poi si sono fatti strada nel panorama nazionale e internazionale – sottolinea Fulvio Campomori, presidente del Circolo Tennis Massa Lombarda -, basti pensare che nel 2020 abbiamo avuto in gara Francesco Passaro e Matteo Arnaldi, due dei Next Gen azzurri ora in procinto di disputare le qualificazioni agli US Open. E credo che non si sottragga a tale vocazione anche l’edizione di quest’anno, che vede risalire il montepremi a 4000 euro e permetterà a giocatori emergenti di mettersi in evidenza. In tal senso l’auspicio nostro e degli sportivi locali è che tra i protagonisti del Trofeo Oremplast ci siano proprio alcuni dei ragazzi che difendono i colori del nostro circolo, per una sorta di gustoso antipasto del campionato di A2 maschile che catalizzerà le nostre attenzioni da ottobre, o comunque giocatori di scuola romagnola, espressione di un territorio tennistico tradizionalmente tra i più prolifici in termini di vivaio”.

Tra i terza categoria sono iscritti infatti l’under 14 Pietro Ricci (3.1), che qualche mese fa ha esordito in serie B2 con il CT Massa Lombarda e si sta mettendo in luce nei tornei a suon di “positivi”, i 3.4 Luca Degiovanni e Massimo Albertazzi e Nicola Gualanduzzi (3.5).

La competizione parte come al solito con la sezione di 4ª categoria, dove il giudice arbitro Roberto Montesi (direttrice di gara Livia Landi) ha attribuito le teste di serie nell’ordine ai 4.1 Simone Monti, Manuel Franzoso, Carlo Castelvetro, Fabio Tebaldi e Pier Matteo Montanari e al 4.2 Alberto Zattini.

Più informazioni su