Amara rimonta del Salsomaggiore. Ravenna, nonostante il doppio vantaggio, non riesce a portare a casa la vittoria

Più informazioni su

Pomeriggio che lascia l’amaro in bocca ai tifosi giallorossi, Ravenna che dopo un buon primo tempo conclusosi con il doppio vantaggio firmato Guidone-Abbey si “incarta” nella ripresa e subisce la rimonta del Salsomaggiore maturata con due euro gol degli ospiti.

Ravenna che si presenta davanti con Rivi e Guidone e proprio il capitano si propone al secondo minuto: controllo di petto che anticipa l’avversario, girata verso la porta, ma il tiro è debole e centrale.

Risponde il Salsomaggiore con Berti che gira da dentro l’area ma senza trovare lo specchio. Chi trova lo specchio ed il gol è Guidone che scatta in profondità sul preciso passaggio di D’Orsi ed all’11’ porta in vantaggio il Ravenna. Ravenna che controlla ma il Salsomaggiore si rende pericoloso e Berti dalla distanza trova un tiro velenoso che scheggia la traversa.

Ravenna che pareggia il conto dei pali un solo minuto dopo, di nuovo Guidone incorna a colpo sicuro su un bel cross di Grazioli, ma la palla si stampa sul palo. Di nuovo sull’asse destro Grazioli al 25’ scappa e serve Abbey che puntuale da dentro l’area trova di destro la rete del meritato 2-0. Il Salsomaggiore prova la reazione ma al di la di una punizione di Morigoni non si registrano particolari pericoli e si va al riposo suo doppio vantaggio.

La ripresa parte con un Salsomaggiore determinato e subito Mingiano si rende pericoloso saltando due avversari e concludendo dal limite, ma senza centrare lo specchio. Ben altra sorte ha il tiro dello stesso Mingiano al 49’, la conclusione dal limite a giro si infila nel sette e riapre la gara.

Ravenna che non si fa abbattere ed al 65’ si fa vedere  pericolosamente con Carrasco che, beccato da Dorsi in profondità, salta l’uomo e trova Abbey ma la conclusione dell’11 giallorosso viene parata da Galletti. Di nuovo giallorossi pericolosi attorno al 76’ con due belle palle gol. La prima con l’inserimento centrale di Spinosa trovato da Guidone nell’area ma anticipato all’ultimo.

La seconda a parti invertite con Spinosa che allarga per Guidone che però calcia alto. Al 87’ la doccia fredda, cross senza troppe pretese che trova Aissaoui sulla sinistra, l’esterno controlla e lascia partire un sinistro di prima intenzione che si infila sul secondo palo regalando il pareggio agli ospiti.

Serpini si gioca la carta Marangon e la punta ci prova subito con una bella girata a riportare in vantaggio il Ravenna ma la conclusione è alta di poco. Partita che si chiude con un pareggio che muove la classifica ma lascia l’amaro in bocca per quanto visto nella prima frazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.