Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Assicurazioni telematiche: è un vero e proprio boom

La rivoluzione telematica degli ultimi anni non solo è entrata a far parte a pieno titolo della nostra quotidianità ma ha coinvolto in modo determinante e costante anche parecchi settori del mondo lavorativo.

I numerosi servizi online hanno accelerato i tempi di disbrigo delle pratiche e ridotto sensibilmente i costi di gestione, una rivoluzione telematica destinata a rafforzarsi nel tempo in virtù dei tanti vantaggi proposti. Il mondo delle assicurazioni è sicuramente tra quei settori lavorativi a beneficiare dei vantaggi della telematica e così anche i consumatori italiani, questi ultimi sempre più disposti a ricorrere ai servizi online per risparmiare in termini di tempo e soprattutto in termini economici.

Secondo un’indagine condotta dall’autorevole Octo Telematics, primo provider di servizi telematici in materia di polizze auto, entro la fine del 2020 circa 100 milioni di automobili circoleranno sulle vie di tutto il mondo con la copertura di assicurazioni telematiche e con relativo versamento del premio assicurativo direttamente legato all’utilizzo del mezzo di trasporto. Oggi tale soluzione trova riscontro in circa 12 milioni di utenti ma, stando alle previsione, è destinata a riscuotere maggiore successo con il passare degli anni. Questo perché naturalmente, il pagamento legato all’effettivo utilizzo dell’auto, comporta per gli utenti un sostanziale risparmio quantificabile fino al 30% della spesa. Lo studio dell’importante provider globale Octo Telematics si basa sul rapporto di Ptolemus ‘Usage-Based Insurance Global Report 2016. Quindi, stando alle previsioni, la vendita dei prodotti direttamente riconducibili alle vetture connesse dovrebbe aumentare di circa quattro volte dal 2015 al 2020, una crescita considerevole che dovrebbe aumentare di quasi 149 miliardi di dollari di controvalore tenendo conto soltanto del settore delle automobili. D’altronde, ormai i mezzi di trasporto tendono a diventare dispositivi molto sofisticati e oggigiorno i numerosi servizi usati nella telematica favoriscono di parecchio tale trasformazione. E’ sufficiente guardarsi intorno e fermarsi a riflettere un attimo per comprendere la reale incidenza dei software e dei servizi telematici sui veicoli, un’innovazione tecnologica facilmente riconoscibile soprattutto dando un’occhiata alle nuove auto.

Una vera e propria rivoluzione, con le assicurazioni UBI (usage-based) destinate a caratterizzare pure le vetture senza conducente. Un altro dato rilevante diffuso dal provider di servizi telematici Octo Telematics è quello relativo al raggiungimento di 5 milioni di automobili connesse nel mondo, con un aumento pari al 25% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2016. Un dato che conferma la maggiore consapevolezza da parte dei consumatori riguardo ai servizi per i quali pagano, rispetto a quanto accadeva finora con il premio da pagare calcolato in base a determinati parametri: età, residenza e chilometri fatti. Tra l’altro, numerose società di assicurazioni, sono alla continua ricerca di idonei modi per aumentare le interazioni con l’utenza e far crescere così la fidelizzazione. Oggi la telematica è diventato uno strumento validissimo nel campo della connessione dei mezzi con il web e le nuove tecnologie lasciano immaginare in un futuro non troppo lontano la diffusione delle vetture senza conducente. L’innovazione tecnologica continua a fare passi da giganti ed è facilmente prevedibile un futuro sempre più legato alla telematica.

E se fino adesso la copertura delle assicurazioni telematiche con il versamento del premio assicurativo direttamente legato all’utilizzo della vettura ha interessato particolarmente il mondo delle auto, in questa logica non è difficile immaginare un coinvolgimento significativo anche di altri tipi di assicurazioni come le polizze furgoni ( su Assicurazioniautocarri.com trovate approfondimenti in merito)

Queste ultime, forme di assicurazioni certamente non comuni come la più famosa RC auto ma comunque diffuse e caratterizzate da pacchetti assicurativi personalizzati e di alta qualità. Infatti basta fare un giro in internet per capire la forte diffusione delle polizze furgoni e la grande offerta delle compagnie assicurative. E’ sufficiente consultare i siti online delle differenti società assicurative per farsi un’idea sul funzionamento e le caratteristiche principali delle polizze furgoni e magari comparare le tante offerte attraverso l’uso dei comparatori online, un modo efficace per stipulare un’assicurazione altamente conveniente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.