Luca Scarabelli: Uno sport diffuso, sparlare di Marinara (senza conoscere i fatti)

Luca Scarabelli: Uno sport diffuso, sparlare di Marinara (senza conoscere i fatti)

Marinara, il porto turistico di Ravenna, esce da una bella stagione estiva, che ha consentito a Marina di Ravenna di ospitare un numero crescente di diportisti in acqua ed una serie continua di eventi a terra, sia sportivi che culturali. Tutto questo non cancella, ovviamente, il pesante fardello ereditato dalle precedenti gestioni, pasticcione e fallimentari, ma certamente aiuta a riabilitare agli occhi della opinione pubblica quella che è una eccellente risorsa, turistica e residenziale, dell’area di Marina di Ravenna.

Ciononostante, ogni tanto la nostra attenzione viene richiamata da notizie poste in modo che, ad una lettura veloce e distratta, si possa pensare a qualche intento polemico e denigratorio. La più recente riguarda l’intrusione, senza per fortuna alcuna conseguenza, avvenuta nelle notti scorse sulla barca di un diportista. Le cronache ci riferiscono che l’armatore, mentre era dentro, ha sentito passi sulla coperta della sua barca e sul pontile e quando ha aperto ha visto tre persone scappare. Episodio spiacevole che potrebbe però avere svariate interpretazioni: realmente dei ladri, sfortunati perché hanno preso una barca in quel momento abitata (cosa rara in questa stagione), o magari anche dei buontemponi che volevano fare uno scherzo ad un amico ma hanno sbagliato barca (il modello in questione è molto diffuso a Marinara).

Tuttavia la direzione si è subito attivata: innanzitutto verificando le registrazioni delle telecamere, riattivate da questa gestione e poste su ciascuno dei 4 varchi, ma senza rilevare alcun accesso estraneo; in aggiunta è stata predisposta un'ulteriore telecamera per controllare anche il lato nord del Marina, quello del cantiere della Club house, da cui con qualche peripezia qualcuno potrebbe intrufolarsi e non visto scavalcare le recinzioni. Senza poi dimenticare che ogni notte gli ormeggiatori effettuano diversi giri di controllo a distanze orarie non regolari, onde evitare che qualche malintenzionato possa prenderci le misure.

Ma certo un conto è valutare queste possibilità e ben altro è gridare ai troppi intrusi, cosa peraltro in contrasto con le critiche rivolte frequentemente alla recinzione del Marina. Così come è facile parlare di regole e poi infrangerle o vederle infrangere senza far nulla: sui pontili non solo è vietato pescare, ma è anche vietato, per disposizione dell’Autorità Portuale, girare con le biciclette o con qualunque altro mezzo su ruote. Tuttavia è frequente vedere utenti che infrangono queste regole e che magari infamano l’ormeggiatore di turno se si azzarda a chiedere il rispetto del regolamento.

O che dire del malcostume, per fortuna circoscritto ma non assente, che qualche utente ha di non pagare il canone dovuto; questo costringe la società concessionaria a percorrere le vie legali per ottenere dal Giudice una azione esecutiva che prevede, ad esempio, il blocco della barca: in pratica la barca del debitore insolvente viene incatenata al pontile per cercare di impedire di lasciare l’ormeggio. Ma si sa, le catene per quanto grandi si possono tagliare per spostare la barca da un'altra parte e, magari, si può anche andare in giro a raccontare o postare su Facebook che quelli di Marinara hanno commesso un atto illecito.

Se chi ascolta o legge non ha visto la sentenza del Giudice, in perfetta buona fede può anche credere di avere di fronte una vittima del sistema anziché una persona che è stata condannata a pagare i suoi debiti. Di queste storielle ce ne sarebbero ancora tante da poter raccontare ma in realtà quello che può interessare non sono chiacchiere e polemiche: quello che conta è fare in modo che la gente frequenti Marinara perché è un porto grande e sicuro per l’ormeggio e perché trova negozi e servizi. In questo modo si può fare anche il bene di Marina di Ravenna mentre con le polemiche ed i titoli sensazionalistici si gratificano i furbi e si fanno scappare i turisti a danno di tutti. 

 

Luca Scarabelli

Vendere2puntozero 

cura la promozione e comunicazione di Marinara

12/10/2017

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Oltre al furto di una barca intera va precisato che su una barca di Yacht Club Romagna hanno rubato due volte la scheda GPS (300 €) e poi tutto lo strumento (3000 €). Pare che a qualcuno abbiano rubato il salpancore. Ma tutta la situazione è molto articolata e necessita un discorso che non può restare entro i 1000 caratteri.
13/10/2017 - Pietro Calvelli
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.